Sei già registrato? Accedi oppure Registrati

PIANTE ED ERBE AROMATICHE 2° parte….

basilico

PIANTE ED ERBE AROMATICHE 2° parte….

BASILICO

Il suo nome deriva dal greco e significa “pianta regale” in riferimento alla sua bontà come erba aromatica. Sono le foglie, ricche di oli essenziali, a dare a questa pianta il suo conosciutissimo, tipico aroma.

Il basilico è una pianta stagionale che ama il sole e temperature sui 20/25°, necessita di generose annaffiature che evitino, però, i ristagni idrici e soffre a temperature inferiori ai 10°. Per prolungare la sua durata, si consiglia di eliminare i fiori.

Le foglie vanno raccolte al momento del consumo allo stato fresco, però possono essere conservate per l’inverno in barattolini di vetro (coperte di olio), oppure congelate. Le foglie essiccate perdono l’aroma.
In cucina si utilizzano le foglie fresche per insaporire sughi, pietanze, mozzarella, carni, insalate di pomodori, pizza e per preparare il pesto alla genovese.
E’ bene aggiungere il basilico a fine cottura per non fare evaporare gli oli essenziali.

…a domani…