Sei già registrato? Accedi oppure Registrati

CHI E’ UNA TAGESMUTTER…

CHI E’ UNA TAGESMUTTER…

Il termine “Tagesmutter” deriva dal tedesco “tagesmutter”, “mamma di giorno”, e si ispira ad un modello di assistenza infantile nato e diffusosi negli anni 60 nei paesi dell’Europa del nord; definisce una figura professionale,solitamente di sesso femminile, con funzioni di assistente domiciliare all’infanzia, qualificato, che svolge presso il proprio domicilio, diventando complementare al nido d’infanzia.

In pratica la Tagesmutter,, accoglie in casa propria un numero limitato di bambini (4 – 6 bambini) di età compresa tra 0 e 3 anni,  li sorveglia, li accudisce, gioca con loro, prepara i pasti, un’alternativa familiare al classico nido.

La centralità della casa, come luogo nel quale l’educatrice accoglie i bambini di cui si prende cura è l’aspetto che maggiormente caratterizza il servizio. All’ambiente domestico viene riconosciuto un valore altamente educativo. Per un bambino la casa è un luogo denso di relazioni, significati ed affetti, è il luogo che li offre maggior sicurezza.

La casa nido dovràcertamente soddisfare le norme di sicurezza e igienico-sanitarie  avere dei requisiti idonei: per esempio devono  essere identificabili  uno spazio in cui si svolge il momento del pasto, del sonno e delle diverse attività di gioco; un “angolo morbido” e una zona dove i bambini possono svolgere attività di pittura e manipolazione.

Per quanto riguarda gli orari, a differenza dei classici nido,  la “Tagesmutter” offre una grande flessibilità di orario per l’erogazione del servizio:in base alle sue esigenze personali ed alla sua disponibilità può decidere se offrire un servizio su tutto l’arco della giornata o solo in alcune fasce orarie. Il calendario e l’orario di frequenza dei bambini vengono quindi concordati con le famiglie. La famiglia utente può infatti usufruirne solo per il tempo che ritiene strettamente necessario, e ciò rappresenta un notevole risparmio economico rispetto al nido tradizionale. Inoltre offre  una risposta integrativa ai vari bisogni che i tradizionali servizi all’infanzia non riescono a soddisfare (lavori a turni, stagionali, ecc.)

Per diventare “Tagesmutter” bisogna seguire un corso di formazione  che funziona in modo differente da regione a regione.
Il corso tratta materie come psicopedagogia, pediatria, alimentazione, igiene, creatività, sicurezza, legislazione, cooperazione, marketing sociale, pronto soccorso, imprenditoria e organizzazione del lavoro