Sei già registrato? Accedi oppure Registrati

Come si formano i fiocchi di neve?

cristallo-di-neve

Come si formano i fiocchi di neve?

La formazione di un cristallo di ghiaccio, che spesso chiamiamo “fiocco di neve” avviene in pochi secondi.

In maniera molto semplificata si può dire dire che un fiocco di neve comincia a formarsi quando una goccia d’acqua estremamente fredda congela su un polline o su particelle di polvere nel cielo. Questo crea un cristallo di ghiaccio. Come il cristallo di ghiaccio cade verso il basso, il vapore acqueo si congela sul cristallo principale, costruendo nuovi cristalli: sono le sei braccia del fiocco di neve.

La forma che assumono le particelle di acqua ghiacciata dipende dai livelli di umidità e di temperatura dell’ambiente in cui si trovano.
Solitamente tutto inizia da un esagono, sul quale avviene un progressivo accrescimento con forme simmetriche costituite da minuscoli aghi, placche e colonne di ghiaccio. Il processo di formazione è influenzato da molte variabili, a partire da quelle ambientali, e questo fa sì che ci siano fiocchi di neve di svariate forme, quelle che ricordano una stella sono le più conosciute.
In queste, il cristallo inizialmente esagonale si accresce lungo sei diramazioni (corrispondenti ai suoi raggi) sulle quali si congelano altre particelle d’acqua, portando in alcuni casi alla creazione di fiocchi grandi fino a quasi mezzo centimetro.

Ma perché in natura non esistono fiocchi di neve uguali?
Questo accade perché tutti i fiocchi di neve individuali seguono percorsi leggermente diversi dal cielo alla Terra, e quindi incontrano condizioni atmosferiche sempre leggermente differenti lungo il loro percorso.